Il Momento Giusto esiste?

Il Momento Giusto esiste?

gennaio 3, 2020 0 Di Giulietta

A pochi giorni dal Natale ed Anno appena iniziato rifletto…

“Da sempre considero il Natale un momento meraviglioso. Un momento gentile, pieno di carità, godibile e adatto per il perdono. L’unico periodo durante tutto l’anno, dove uomini e donne riescono ad aprire liberamente e volenterosamente i loro cuori, che di solito tengono chiusi”. Così Dickens viveva e descriveva questo periodo dell’Anno. Tralasciando quello che può sembrare banale del pensiero dello scrittore inglese mi interrogo su una frase in particolare, mi ha colpito molto “quell’unico periodo durante l’anno” come se ci fosse un tempo per ogni cosa, come se prima o dopo non sarebbe uguale quel sentire..Quindi mi domando e magari vi chiedo di domandarvelo insieme a me, esiste un tempo per aprire il nostro cuore? Il cuore ha i suoi meccanismi, i suoi ingranaggi, le sue logiche spesso di difficile comprensione anche al proprietario e magari il tempo è quell’ingrediente che ci permette di dare senso a qualcosa che spesso sentiamo caotico. Ciò che sentiamo all’interno di quel caos porta ad una forma di ansia, a mille domande senza alcuna risposta. Alcuni così scelgono di non ascoltare concentrandosi sul lavoro, sui mille impegni che la vita ci presenta, altri provano a fare chiarezza e a concedersi di sentire. Per sentire serve coraggio e una certe dose di rischio e a me questo fa pensare il Natale e quei momenti che sono proprio quelli e non potrebbero essere altri, alla possibilità di rischiare. Uno scrittore che apprezzo aveva scritto “Se hai paura di farti male, aumenti le probabilità di fartene sul serio. Guarda i funamboli: secondo te, quando camminano sulla corda tesa pensano che potrebbero cadere? No, accettano il rischio, e assaporano il gusto che procura scampare al pericolo” (da La meccanica del cuore di Mathias Malzieu, 2007)