PSICOTERAPIA ONLINE: Opportunità

PSICOTERAPIA ONLINE: Opportunità

maggio 25, 2020 0 Di Giulietta

Tutto è cambiato o niente è cambiato?

In questo periodo tutto è cambiato o niente è cambiato, ancora non ho ben capito. Quello che mi è chiaro è che durante il lockdown e la pandemia abbiamo sperimentato e stiamo sperimentando un nuovo modo di vivere le relazioni. Una relazione tra le tante è quella che avviene nella stanza della Terapia, tra noi e i nostri pazienti.

Come molti miei colleghi ho deciso di proseguire le terapie online e vi spiego perché. Oltre alla paura che ha colpito più o meno tutti noi, la paura del contagio e di diffondere il virus ai nostri cari e non solo, il motivo per cui ho proposto questa alternativa ai pazienti è stato nell’ottica di un’opportunità. Ho riflettuto sulle implicazioni che avrebbe avuto cambiare il setting per il processo in corso in ognuno di loro e cosa avrebbe potuto voler dire per ognuno di loro ricevere questa richiesta da parte mia e quale opportunità ci sarebbe stata nel fare questa esperienza.

Una frase di George Kelly a me molto cara è sempre stata ‘il comportamento è una domanda, non una risposta’ e se ci pensate è rassicurante e perturbante questo modo di osservare se stesso e il proprio mondo esperienziale e relazionale, ti cambia la prospettiva. Considerare i propri comportamenti come delle domande, come delle esperienze da vivere per poi dargli un nome e un significato e non viceversa ha la speranza in sé, una speranza data dal vedere l’individuo come attivo e non passivo, e di avere uno sguardo al futuro sempre curioso e con la minor paura possibile. Sulla base di queste riflessioni mi sono mossa con i miei pazienti, provando a sperimentare insieme a loro un modo diverso e poi con loro dargli un senso.

Dalla mia esperienza è stato un bel viaggio affascinante e ha permesso a loro di sperimentare qualcosa di diverso, ma al ‘sicuro’ nella stanza della terapia cambiata è vero ma sempre tutelata dagli ingredienti più importanti e imprescindibili della nostra professione come l’accettazione dell’altro, il rispetto della Persona e il ruolo di aiuto.
Come è stato significativo per loro lo è stato per me, sperimentare un modo di fare terapia diverso che ancora non conoscevo bene. La psicoterapia online non toglie niente al processo terapeutico anzi mi viene da dire che come ogni esperienza ha in sé un dono e un’opportunità preziosa che ho intenzione di continuare a coltivare.